Blog Detail

Home > Immersioni > Chamot

Chamot

“Si tratta di una secca formata da due gobbe (chamot vuol dire cammello) posizionata esattamente nella direzione della corrente prevalente di marea, quindi da sud-est a nord-ovest.”

La parte più fonda è la parte sud-est. L’immersione infatti risulta perfetta se effettuata con marea calante: si parte da un fondale di 22 mt e si arriva poi sulla seconda gobba del cammello a 13 mt.

Nell’aprile 2007 è stata affondata un’imbarcazione dimora di un grosso pesce Napoleone, sul lato nord-ovest. Per visitarla si esegue un’immersione un po’ più profonda, che si può effettuare esclusivamente con l’alta marea (quindi con corrente da nord-ovest), in questo caso si parte da un fondale di 33 mt in una secca qualche decina di metri più a nord rispetto a Chamot e da li si prosegue verso sud/sud-est, per poter visitare il cappello di questa secca interessante sia per alcuni passaggi all’interno del reef sia per il numero di gorgonie nella sua parte alta.

Si prosegue visitando il relitto all’esterno e ci si fa infine trasportare dalla corrente per terminare l’immersione sulla seconda gobba del “cammello”.

Lascia un commento